In attesa di un vaccino contro il COVID19 e uno contro gli imbecilli

La mia generazione è cresciuta in mezzo a serie tv ed a film distopici.

Mi ricordo ancora la serie “i sopravvissuti” uscita nel 1975 che mi causò ansia da virus mortale.

Negli anni successivi poi non son mancati film rappresentanti un futuro pieno di guerre urbane post apocalittiche su cui non mi dilungo.

In questo momento in Italia, a causa del COVID19, abbiamo diversi elementi distopici che sarebbero l’ideale, in futuro, per delle serie catastrofiche.

1) il panico presente.

2) l’imbecillità di chi fa finta di nulla ammassandosi alle feste o sulle piste da sci.

3) la rivolta nelle carceri.

4) gli ospedali sovraffollati con i medici in quarantena.

5) la classe politica e dirigente infettata ed in quarantena.

6) il complottismo e le fake news.

Tutti elementi distopici.

Il problema è che oggi la distopia è diventata realtà.

Cosa fare?

Essere attenti, rispettosi dell’altro e solidali, da un lato.
Punire duramente i responsabili delle fake news e gli imbecilli a giro, dall’altro.

In attesa di un duplice vaccino contro il COVID19 e la imbecillità.

Salvatore Calleri


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.