Memorie del Mediterraneo…

Con la calma di una nuvola raggiungo il fiume

gli uccelli e il mare, a poco a poco.

Passo dopo passo mi avvicino

agli anni ormai perduti.

La mia fisionomia conserva ancora

memorie dell’infanzia.

Mi elevo ancora un po’

a cercare una rosa che non trovo,

a raccogliere il vento per i miei passi futuri.

Provo a chiamare:

prova pur, tanto non sente.

Troppo lontano, quel richiamo.

(Ibrahim Nasrallah )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.